Il Consulente 1081
Formazione: i tirocini nel correttivo jobs act
1081 numero 16 anno 2016 - focus a cura di Renzo La Costa

Approfondimento sul tema curato da Renzo La Costa

Il tirocinio consiste in un periodo di orientamento e di formazione in un contesto lavorativo che non si configura come un rapporto di lavoro. Istituito con l’art. 18 della Legge 196/97 e disciplinato dal Decreto ministeriale 142/98, il tirocinio (o stage) rappresenta uno strumento fondamentale per favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Negli ultimi anni il tirocinio è stato oggetto di specifici provvedimenti normativi e di interventi della Corte Costituzionale che ne hanno ridefinito il profilo normativo.

Sulla base di quanto previsto dalla Nota del Ministero del Lavoro 4746 del 14 febbraio 2007, i tirocini possono essere suddivisi in due macrotipologie: 

  • tirocini curriculari, destinati ai giovani inseriti in un percorso formale di istruzione o formazione e finalizzati ad arricchire ed integrare il processo di apprendimento e formazione mediante un’esperienza diretta del mondo del lavoro. I tirocini curriculari sono disciplinati dai Regolamenti di istituto o di ateneo e sono promossi dalle università, dalle istituzioni scolastiche o dagli enti di formazione accreditati;
  • tirocini extracurriculari, finalizzati ad agevolare l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro; come stabilito dalla Sentenza della Corte Costituzionale n. 287 del 19 dicembre 2012, la competenza legislativa in materia di tirocini extracurriculari è in capo alle Regioni e alle Province autonome.

Per migliorare il livello qualitativo delle esperienze di tirocinio, l’art. 1 comma 34 della Legge 92/2012 ha previsto l’adozione di Linee guida in materia di tirocini in sede di Conferenza Stato-Regioni.

Con l’Accordo siglato il 24 gennaio 2013, il Governo, le Regioni e le Province autonome hanno adottato le Linee guida in materia di tirocini, che delineano un quadro comune di riferimento relativo esclusivamente ai tirocini extracurriculari. Con la sottoscrizione dell’Accordo, le Regioni e le Province autonome si sono impegnate a recepire nelle proprie normative quanto previsto dalle Linee guida.

Nelle Linee guida i tirocini extracurriculari sono suddivisi in tre tipologie:

  • tirocini formativi e di orientamento, destinati a soggetti che hanno conseguito un titolo di studio da non più di dodici mesi e finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro;
  • tirocini di inserimento/reinserimento al lavoro, destinati ad inoccupati, disoccupati (anche in mobilità) e lavoratori sospesi in regime di cassa integrazione e finalizzati ad agevolare l’ingresso degli inoccupati o il rientro dei disoccupati nel mercato del lavoro;
  • tirocini di orientamento e formazione o di inserimento/reinserimento al lavoro in favore di disabili, soggetti svantaggiati, richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale.  

A seguito dell’adozione delle Linee guida, tra il 2013 e il 2014 tutte le Regioni e Province autonome si sono dotate di una propria regolamentazione in materia di tirocini extracurriculari.

Alcune Regioni hanno disciplinato inoltre i cosiddetti tirocini estivi. Tali tirocini sono destinati ad adolescenti e giovani iscritti ad un ciclo di studi universitari o ad un istituto scolastico e si svolgono tra la fine dell’anno scolastico o accademico e l’inizio di quello successivo. I tirocini estivi erano stati istituiti con l’art. 60 del D.lgs. 276/2003, successivamente dichiarato costituzionalmente illegittimo dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 50 del 28 gennaio 2005. La Consulta ha infatti stabilito che, afferendo al sistema della formazione professionale, la competenza legislativa in materia di tirocini estivi è in capo alle Regioni e Province autonome.

Oltre a quelle citate, esistono poi altre particolari tipologie di tirocinio: i tirocini per l’accesso alle professioni ordinistiche e i periodi di pratica professionale; i tirocini transnazionali, ad esempio quelli realizzati nell’ambito dei Programmi comunitari per l’istruzione e la formazione; i tirocini per soggetti extracomunitari promossi all’interno delle quote di ingresso. (fonte: Isfol).

Novità in ordine al corretto utilizzo dei tirocini formativi, sono recate anche nel recente decreto licenziato dal Governo in forma di correttivo del Jobs act. L’art. 3 dello schema di decreto recamodificazioni al decreto legislativo n. 149 del 2015 influendo sul dlgs 124/2004. Tale ultima disposizione demandava alle direzioni provinciali e regionali del lavoro, una specifica attività di prevenzione e promozione presso i datori di lavoro, finalizzata al rispetto della normativa in materia lavoristica e previdenziale. Attività, questa, che viene regolarmente monitorata periodicamente dal Ministero del Lavoro.

 

Dlsg 124/2004 Art. 8.
Prevenzione e promozione

1. Le direzioni regionali e provinciali del lavoro organizzano, mediante il proprio personale ispettivo, eventualmente anche in concorso con i CLES e con le Commissioni regionali e provinciali per la emersione del lavoro non regolare, attività di prevenzione e promozione, su questioni di ordine generale, presso i datori di lavoro, finalizzata al rispetto della normativa in materia lavoristica e previdenziale, con particolare riferimento alle questioni di maggior rilevanza sociale, nonché alle novità legislative e interpretative. Durante lo svolgimento di tali attività il personale ispettivo non esercita le funzioni di cui all'articolo 6, commi 1 e 2.

2. Qualora nel corso della attività ispettiva di tipo istituzionale emergano profili di inosservanza o di non corretta applicazione della normativa di cui sopra, con particolare riferimento agli istituti di maggiore ricorrenza, da cui non consegua l'adozione di sanzioni penali o amministrative, il personale ispettivo fornisce indicazioni operative sulle modalità per la corretta attuazione della predetta normativa.

3. La direzione generale e le direzioni regionali e provinciali del lavoro, anche d'intesa con gli enti previdenziali, propongono a enti, datori di lavoro e associazioni, attività di informazione ed aggiornamento, da svolgersi, a cura e spese di tali ultimi soggetti, mediante stipula di apposita convenzione. Lo schema di convenzione e' definito con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali da adottarsi entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

(…)

 

Specifica quindi l’integrazione adottata da Dlgs correttivo che tale operazione di informazione presso i datori di lavoro debba riguardare anche l’uso non corretto dei tirocini. In altri termini, le iniziative promozionali predisposte dagli organi periferici del Ministero del Lavoro (ora, per competenza, Ispettorato Nazionale del Lavoro) dovranno avere riguardo anche all’uso elusivo dei tirocini formativi, evidentemente rappresentando che anche in tale evenienza si va incontro al sistema sanzionatorio previsto complessivamente per l’utilizzo di lavoro irregolare. Uomo avvisato…

Condividi
Array
(
    [USER] => anclsu-com
    [HOME] => /var/www/vhosts/anclsu.com
    [FCGI_ROLE] => RESPONDER
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => WhP8TOSFhcDA-PhnLrpU5QAAAFA
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => WhP8TOSFhcDA-PhnLrpU5QAAAFA
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_UNIQUE_ID] => WhP8TOSFhcDA-PhnLrpU5QAAAFA
    [REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [REDIRECT_STATUS] => 200
    [UNIQUE_ID] => WhP8TOSFhcDA-PhnLrpU5QAAAFA
    [SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [proxy-nokeepalive] => 1
    [HTTP_HOST] => anclsu.com
    [HTTP_X_REAL_IP] => 54.198.108.19
    [HTTP_X_ACCEL_INTERNAL] => /internal-nginx-static-location
    [HTTP_CONNECTION] => close
    [HTTP_ACCEPT_ENCODING] => x-gzip, gzip, deflate
    [HTTP_USER_AGENT] => CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
    [HTTP_ACCEPT] => text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8
    [PATH] => /usr/local/sbin:/usr/local/bin:/usr/sbin:/usr/bin
    [SERVER_SIGNATURE] => 
    [SERVER_SOFTWARE] => Apache
    [SERVER_NAME] => anclsu.com
    [SERVER_ADDR] => 176.227.172.127
    [SERVER_PORT] => 80
    [REMOTE_ADDR] => 54.198.108.19
    [DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [REQUEST_SCHEME] => http
    [CONTEXT_PREFIX] => 
    [CONTEXT_DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [SERVER_ADMIN] => lacatena@solcom.it
    [SCRIPT_FILENAME] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs/www/capitoli1081.php
    [REMOTE_PORT] => 39511
    [REDIRECT_QUERY_STRING] => title=correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati&page=2
    [REDIRECT_URL] => /capitoli1081.php
    [GATEWAY_INTERFACE] => CGI/1.1
    [SERVER_PROTOCOL] => HTTP/1.0
    [REQUEST_METHOD] => GET
    [QUERY_STRING] => title=correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati&page=2
    [REQUEST_URI] => /milleottantuno/leggi/correttivo-jobs-act-pubblicati-i-decreti-aggiornati/2
    [SCRIPT_NAME] => /www/capitoli1081.php
    [PHP_SELF] => /www/capitoli1081.php
    [REQUEST_TIME_FLOAT] => 1511259212.5113
    [REQUEST_TIME] => 1511259212
)
1
;