Il Consulente 1081
Fiscalità e cuneo fiscale: queste le priorità
1081 numero 14 anno 2016 - editoriale a cura di Francesco Longobardi - Presidente Nazionale Ancl - SU

Editoriale del presidente Nazionale Ancl Francesco Longobardi 

Cari colleghi, dopo la pausa estiva eccoci nuovamente ad affrontare la nostra importante e quotidiana mole di lavoro, formazione e aggiornamento. Mi pemetto in questa sede di parlare a nome della nostra Associazione esprimendo la più intima solidarietà alle popolazioni colpite dall’evento sismico, ed il più profondo ringraziamento a quanti – delle istituzioni e del volontariato – stanno lavorando senza sosta e senza risparmio di energie per soccorrere ed aiutare. Esprimo inoltre la mia grande vicinanza ai Colleghi che saranno costretti ad operare in una realtà difficilissima e irta di incognite professionali. Non faremo mancare a tutti loro la nostra attenzione e il nostro sostegno affinchè questo difficile momento venga presto superato. Ai tragici avvenimenti si affianca anche una ripresa italiana che a ben vedere non sembra essere delle più entusiasmanti: crescita in stallo, PIL sempre fermo allo zero virgola, dati sull’occupazione contrastanti. Avevamo già scritto in tempi non sospetti, che uno sgravio contributivo temporaneo non è mai stata la giusta soluzione per incrementare in maniera strutturale l’occupazione. Tutti i dati ci dicono ora che perduto l’interesse per lo sgravio, l’occupazione si avvia anch’essa verso lo stallo. Ci rimane la curiosità di vedere cosa succederà nel momento in cui gli sgravi contributivi si esauriranno: la speranza è di non assistere ad un fenomeno diffuso di licenziamenti, che non aiuterà certo la debolissima ripresa, anzi aggraverebbe non poco il complessivo andamento dell’economia del Paese. Da talune dichiarazioni, pare confermata una diversa strada che il Governo intende intraprendere già in occasione della prossima legge di stabilità, ovvero orientata ad un taglio di talune imposte e alla riduzione del cuneo fiscale per incentivare l’occupazione, in luogo di un ulteriore esonero contributivo. Naturalmente, una simile soluzione non può che essere auspicata e sostenuta: la vera questione è però il peso sostanziale di tali iniziative. Una riduzione di questa o quella tassa, o del cuneo fiscale che si materializza con diminuzioni quasi impercettibili, non serve a nessuno, anche perché – come esperienza insegna – il lieve abbassamento delle imposte, viene subito riassorbito dall’incremento delle imposte locali, anch’esse ormai in continua ascesa. Riduzione della fiscalità generale e del cuneo fiscale deve essere compiuta in maniera drastica e decisa: gli imprenditori hanno la giusta necessità di avere un orizzonte lungo sul quale investire – anche in termini di nuova occupazione – e non certo di un triennio o di un biennio come realizzato con i recenti esoneri contributivi. Del resto il Governo sa perfettamente che con l’accrescimento dell’occupazione, cresce anche il gettito fiscale e contributivo, cresce il risparmio, diminuisce l’incidenza della disoccupazione sul sistema del welfare, crescono i consumi con il connesso gettito fiscale, ed evidentemente l’economia ricomincia a girare. La scelta deve essere quindi davvero coraggiosa, abbandonando formule di spinta apparenti e come si è visto sempre davvero poco efficaci. Ed è di altrettanta evidenza che non si sta parlando di aspetti marginali: dal più recente rapporto Ocse emerge che l’Italia è ai primi posti per peso della tassazione sulla busta paga sia che si tratti di famiglie che di single lavoratori. L’incremento italiano è il secondo maggiore del rapporto, alle spalle del Portogallo, e si ha per effetto esclusivo alle imposte sul reddito. I difetti del nostro sistema interno, quindi, sono conosciuti bene e da tempo: non intervenire nel senso sopra indicato, significherebbe soltanto mantenere in vita il problema. Mantenendosi anche le responsabilità.

Condividi
Array
(
    [USER] => anclsu-com
    [HOME] => /var/www/vhosts/anclsu.com
    [FCGI_ROLE] => RESPONDER
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => Wg9-64Avpg42RgEjN4F2dQAAAIc
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => Wg9-64Avpg42RgEjN4F2dQAAAIc
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_UNIQUE_ID] => Wg9-64Avpg42RgEjN4F2dQAAAIc
    [REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [REDIRECT_STATUS] => 200
    [UNIQUE_ID] => Wg9-64Avpg42RgEjN4F2dQAAAIc
    [SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [SCRIPT_URI] => http://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [proxy-nokeepalive] => 1
    [HTTP_HOST] => anclsu.com
    [HTTP_X_REAL_IP] => 54.166.188.64
    [HTTP_X_ACCEL_INTERNAL] => /internal-nginx-static-location
    [HTTP_CONNECTION] => close
    [HTTP_ACCEPT_ENCODING] => x-gzip, gzip, deflate
    [HTTP_USER_AGENT] => CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
    [HTTP_ACCEPT] => text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8
    [PATH] => /usr/local/sbin:/usr/local/bin:/usr/sbin:/usr/bin
    [SERVER_SIGNATURE] => 
    [SERVER_SOFTWARE] => Apache
    [SERVER_NAME] => anclsu.com
    [SERVER_ADDR] => 176.227.172.127
    [SERVER_PORT] => 80
    [REMOTE_ADDR] => 54.166.188.64
    [DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [REQUEST_SCHEME] => http
    [CONTEXT_PREFIX] => 
    [CONTEXT_DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [SERVER_ADMIN] => lacatena@solcom.it
    [SCRIPT_FILENAME] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs/www/capitoli1081.php
    [REMOTE_PORT] => 53132
    [REDIRECT_QUERY_STRING] => title=l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto&page=1
    [REDIRECT_URL] => /capitoli1081.php
    [GATEWAY_INTERFACE] => CGI/1.1
    [SERVER_PROTOCOL] => HTTP/1.0
    [REQUEST_METHOD] => GET
    [QUERY_STRING] => title=l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto&page=1
    [REQUEST_URI] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-al-fianco-delle-popolazioni-colpite-dal-sisma-del-24-agosto/1
    [SCRIPT_NAME] => /www/capitoli1081.php
    [PHP_SELF] => /www/capitoli1081.php
    [REQUEST_TIME_FLOAT] => 1510965227.8781
    [REQUEST_TIME] => 1510965227
)
1
;