Indagine contrattazione integrativa
L’Ancl ha avviato dall'1 al 20 settembre una ricerca finalizzata all’individuazione, nelle diverse realtà territoriali, di accordi integrativi per i dipendenti degli studi professionali dei CdL
Dall'1 al 20 settembre l'indagine Ancl sulla contrattazione integrativa

Egr. Consulente del Lavoro,

l’Associazione sta svolgendo una ricerca finalizzata all’individuazione di accordi collettivi per i dipendenti degli studi professionali dei Consulenti del Lavoro nelle diverse realtà territoriali. In particolare, un primo obiettivo dell’indagine è quello di raccogliere in un database testi contrattuali che siano stati stipulati tra i titolari degli studi professionali e i dipendenti per regolare molteplici o anche singoli aspetti della disciplina del rapporto di lavoro come il welfare, la banca ore, la turnazione feriale, il premio di produttività, il premio di risultato. La ricerca comprende l’analisi anche di accordi o prassi operative di studio non formalizzati, che regolano i suddetti istituti od altri aspetti similari dei rapporti di lavoro.

L’attività di ricerca è finalizzata a conoscere la struttura delle eventuali piattaforme contrattuali di sito nonché le prassi contrattuali che si sono sviluppate nelle singole realtà per rafforzarne i contenuti con delle proposte condivise. Da questo studio, portato avanti con il contributo di molti, l’Associazione potrebbe trovare spunti per elaborare un modello di contrattazione collettiva aziendale che sia in grado di rispondere alle esigenze concrete delle realtà produttive.

Ti chiediamo – qualora fossi in possesso di informazioni e materiale utili ad arricchire l’attività di ricerca – di accedere al tuo profilo personale sulla piattaforma My Anclsu e di seguire la procedura ivi indicata. Sarà possibile inviare il proprio contributo all'indagine a partire da venerdì 1 settembre fino a mercoledì 20 settembre.

Cordiali Saluti.

Il Presidente Nazionale A.n.c.l.-S.u.

Dott. Dario Montanaro