Quesiti
Indennità sostitutiva di preavviso dovuta nel caso di Decesso dipendente in aspettativa sindacale ai sensi dell'art.31 L.300/70
28 luglio 2016 - edili industria e ccnl uil - CCNL applicato:edili industria - e ccnl uil

Buongiorno

ho il seguente caso:

- dipendente della Feneal-Uil, assunto in data 02/04/1979 e retribuito secondo il ccnl edili industria 

- dall'01.10.2012 la C.S.P. UIL chiede alla Feneal Uil, che accetta, l'aspettativa sindacale ai sensi dell'art.31 della Legge 300/70 a tempo indeterminato del suddetto lavoratore 

- dal 1/10/2012 quindi il dipendente é retribuito dalla CSP UIL pur restando in forza della Feneal Uil senza maturazione di alcun istituto 

Purtroppo in data 28/03/2015 si verifica il decesso del lavoratore.

IL QUESITO RIGUARDA L'INDENNITA' SOSTITUTIVA DI PREAVVISO DOVUTA AGLI EREDI in quanto:

- Feneal Uil non ha pagato nulla a tale titolo, sebbene il ccnl edili industria per anzianità superiore a 10 anni e 7° livello preveda 4 MESI DI PREAVVISO

- CSP UIL ha pagato il preavviso previsto dal loro ccnl pari a 30 giorni.

Considerato che presso Feneal Uil era in forza, sebbene sospeso in aspettativa sindacale L.300/70, SI CHIEDE

1) SE SIA CORRETTO CHE NON VI SIA ALCUNA CORRESPONSIONE DI INDENNITA' SOSTITUTIVA PREAVVISO DA PARTE LORO, PENALIZZANDO NOTEVOLMENTE GLI EREDI CHE SI VEDONO CORRISPONDERE 1 MESE DI PREAVVISO INVECE DI 4 MESI

2) SE SIA POSSIBILE L'ASPETTATIVA SINDACALE A TEMPO INDETERMINATO (CHE SENSO HA??? SOLO PER NON LIQUIDARE IL TFR AL LAVORATORE???) 

Soluzione proposta:

A MIO PARERE, PREMESSO CHE NON COMPRENDO LA LOGICA DELL'ASPETTATIVA A TEMPO INDETERMINATO, L'INDENNITA' DI PREAVVISO DOVREBBE ESSERE SUDDIVISA TRA LA FENEAL UIL , CONSIDERATA L'ANZIANITA' DEL LAVORATORE DALL'ASSUNZIONE ALLA DATA DELLA SOSPENSIONE IN ASPETTATIVA, E CSP UIL CONSIDERANDO L'ANZIANITA' PRESSO DI LORO.

IN PRATICA RISULTEREBBERO 4 MESI DOVUTI DALLA FENEAL UIL E 1 MESE DALLA CSP UIL, oppure A CARICO FENEAL UIL SI POTREBBE DECURTARE IL MESE INDENNIZZATO DALLA CSP UIL .

VICEVERSA GLI EREDI PERDEREBBERO BEN 3 MESI DI PREAVVISO.



Risponde l'esperto:

L’ASPETTATIVA NON RETRIBUITA RICONOSCIUTA DALL’ART. 31 L.300/70, NON E’ DEFINIBILE A TEMPO INDETERMINATO MA SUBORDINATA ALLA DURATA DEL MANDATO, PER CUI LEGATA AL VERIFICARSI DI UN DETERMINATO EVENTO.

IL 28 MARZO 2015 IL LAVORATORE MUORE, L’ASPETTATIVA CESSA ED IL DIPENDENTE RITORNA AD ESSERE IN FORZA ALLA FENEAL – UIL. SI CONCORDA PERTANTO CON IL RICHIEDENTE QUANDO SUGGERISCE DI RICONOSCERE AGLI EREDI I 4 MESI DI PREAVVISO PREVISTI CONTRATTUALMENTE DAL CCNL EDILI INDUSTRIA PER ANZIANITA’ SUPERIORI A 10 ANNI OLTRE A TUTTI GLI ISTITUTI MATURATI NEI 33 ANNI DI DIPENDENZA DALLA FENEAL UIL E NON ANCORA LIQUIDATI.

F.TO ALESSANDRA NAVA