Quesiti
Apprendistato.
14 dicembre 2017 - Piccola industriaIndustria - CCNL applicato:Edilizia

Un soggetto non ancora diciottenne ma che ha soddisfatto l'obbligo scolastico. Può essere assunto.

La normativa regionale(Umbria) non specifica.

Soluzione proposta:

Non so cosa proporre.

Risponde l'esperto:

Un soggetto non ancora diciottenne che ha soddisfatto l’obbligo scolastico può essere assunto con un contratto di apprendistato? L’azienda che pone il quesito è allocata in Umbria e la normativa regionale di riferimento nulla prevede. Per poter fornire un’adeguata risposta al quesito posto, è necessario fare alcune precisazioni di carattere preliminare, date le caratteristiche peculiari del soggetto da assumere. Il datore di lavoro che intende assumere un minore prima di tutto deve provvedere:

• a sottoporre il minore a visita medica pre-assuntiva così come previsto dall’art. 8 della legge n. 977/1967;

• alla redazione del documento di valutazione dei rischi specifico per lavoratori minori (cfr. art. 28 del decreto legislativo n. 81/2008);

• ad applicare al lavoratore minore particolari norme sull’orario di lavoro (cfr. art. 18 della legge n. 977/1967); infatti la giornata lavorativa può avere la durata massima di 8 ore mentre non possono essere superate le 40 ore settimanali di lavoro.

In merito al quesito posto possiamo, tenuto conto di quanto sopra precisato, sviluppare diverse soluzioni, anche sulla base dei requisiti soggettivi della persona da assumere:

1) se il soggetto è in possesso di attestato di qualifica professionale e ha 17 anni di età può essere assunto con contratto di apprendistato professionalizzante così come previsto dall’art. 44 del decreto legislativo n. 81/2015;

2) se l’interessato non è in possesso di attestato di qualifica professionale e non ha compiuto i 17 anni di età è possibile stipulare un contratto di apprendistato di primo livello per la qualifica e il diploma professionale (cfr. art. 43 del decreto legislativo n. 81/2015);

3) se il soggetto ha assolto l’obbligo scolastico, è possibile prevederne anche l’assunzione con un contratto di lavoro a tempo indeterminato usufruendo dell’agevolazione della riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro, per un periodo massimo di 36 mesi, prevista dalla legge n. 205 del 27 dicembre 2017.