Quesiti
INQUADRAMENTO CONTRIBUTIVO
15 febbraio 2018 - COOPERATIVE - CCNL applicato:TRASPORTO MERCI

AD UNA COOPERATIVA DI LAVORO DEL TRASPORTO MERCI, CON SOLO SOCI LAVORATORI, ISCRITTA NELL'ALBO INFORMATICO, EX D.P.R. 602/70  E' STATO ATTRIBUITO IL CODICE AUTORIZZAZIONE 3A 4B IN LUOGO DEL 3A 4A.

L'INPS  SI SOSTIENE CHE ESSENDO IL TRASPORTO ATTIVITA' INDUSTRIALE LE COOPERATI VE DI LAVORO DI QUESTO SETTORE, DEBBANO AVERE IL CODICE 4B.

QUAL'E' IL CODICE CORRETTO? 

Soluzione proposta:

IL CODICE CORRETTO E' IL 4A IN QUANTO LA COOPERATIVE ALTRI NON E' CHE UN ORGANISMO COOPERATIVO EX D.P.R. 602/70.

Risponde l'esperto:

 Ai sensi dell’articolo 49 della legge 9/3/1989, n. 88, è attribuita all’I.N.P.S. la classificazione dei datori di lavoro ai fini previdenziali.

Conseguentemente, l’Istituto sulla base dell’attività svolta dal datore di lavoro procede, in fase di iscrizione, ad attribuire un “Codice Statistico Contributivo” (C.S.C), che ha lo scopo di consentire la corretta applicazione delle aliquote contributive proprie dell’attività stessa oggetto dell’inquadramento previdenziale. In particolare l’INPS, in riferimento alle attività catalogate dall’ISTAT mediante il sistema di classificazione ATECO, fa corrispondere a ciascuna attività un corrispondente C.S.C.. Qualora questo non bastasse al corretto inquadramento previdenziale, al C.S.C. vengono abbinati anche specifici “Codici Autorizzazione” (C.A.) che hanno lo scopo di individuare particolari situazioni.

Fatta tale premessa, occorre evidenziare subito che l’attribuzione della tabella recante i C.A. 3A e 4B, invece che della tabella recante i C.A. 3A e 4A, non sembra essere sbagliata. La soluzione proposta dall’autore del quesito parrebbe sottintendere che solo il C.A. 4A possa essere ricondotto ad organismi cooperativi regolati dal Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1970, n. 602. Tuttavia l’analisi dell’elenco dei C.A. assegnati dall’I.N.P.S. mette in evidenza come anche il C.A. 4B identifichi la medesima tipologia di datori di lavoro.

Dunque, al fine di dirimere la questione posta, va precisato in via preliminare che gli specifici C.A. 4A e 4B vengono entrambi assegnati ad organismi cooperativi ex D.P.R. 602/1970.

Chiarito questo aspetto, va aggiunto che l’analisi dei due C.A. menzionati mette in evidenza il fatto che il C.A. 4B ha anche funzione identificativa di organismi cooperativi che svolgono attività lavorative similari a quelle industriali e che sono soggette alla contribuzione C.I.G. per gli operai non soci. Con particolare riguardo a tale aspetto, va ricordato che l’art. 10 del Decreto Legislativo 14/09/2015, n. 148 prevede che:

“La disciplina delle integrazioni salariali ordinarie e i relativi obblighi contributivi si applicano a:

a) imprese industriali manifatturiere, di trasporti, estrattive, di installazione di impianti, produzione e distribuzione dell’energia, acqua e gas;…

b) cooperative di produzione e lavoro che svolgano attività lavorative similari a quella degli operai delle imprese industriali, ad eccezione delle cooperative elencate dal Decreto del Presidente della Repubblica 30 aprile 1970, n. 602;

… (omissis)”

Il tal senso, l’attività economica svolta dalla cooperativa rientra tra quelle richiamate dalla lettera a) e l’eccezione delle cooperative ex D.P.R. 602/1970 di cui alla lettera b) riguarda solo i soci di cooperativa. Peraltro l’attività di trasporto, quando non svolta in forma artigiana, viene classificata dall’Istituto proprio nel settore “Industria” (e dunque, secondo il significato del C.A. 4B, trattasi di attività similare a quelle delle aziende industriali).

Alla luce di quanto illustrato si ritiene, dunque, che l’attribuzione della tabella identificata dai C.A. 3A e 4B sia corretta.

Vista la precisazione fatta nel quesito (cooperativa con soli soci lavoratori), si rileva che le due tabelle contributive (quella recante i C.A. 3A e 4A e quella recante i C.A. 3A e 4B) prevedono per i soci lavoratori le medesime aliquote. Pertanto, l’attribuzione da parte dell’I.N.P.S. di una tabella piuttosto che l’altra non comporterà differenze a livello contributivo per la situazione specifica evidenziata nel quesito.