Il Consulente 1081
Fondo rotativo nazionale Selfiemployment
1081 numero 6 anno 2016 - focus a cura di Francesco Pierro

Fondo rotativo nazionale Selfiemployment

I giovani aderenti al programma garanzia giovani,  che decidono di scegliere la strada dell'autoimpiego e dell'autoimprenditorialità possono, a partire dalle ore 12,00 del  1° marzo,  presentare domanda utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito www.invitalia.it  per accedere a finanziamenti a tasso zero da 5 mila a 50 mila Euro (microcredito fino a 25.000, microcredito esteso fino a 35.000, piccoli prestiti fino a 50.000 euro), senza la maggiorazione di interessi e senza necessità di garanzia e/o firma. Il piano di ammortamento previsto è per la durata di sette anni, il cui importo è chiaramente variabile in ragione dell'importo finanziato. Al tutoraggio è destinata una differente fonte di finanziamento.

E' possibile partecipare come persona fisica, associazione professionale, società fra professionisti, impresa individuale, società di persone e società cooperative nel limite massimo di 9 soci, non costituite da più di 12 mesi. Il destinatario finale deve possedere i pemessi, le licenze e le autorizzazioni amministraive necessarie allo svolgimento dell'attività per la quale si chiede il finanziamento, nonché l'evidenza della realizzazione un una quota dell'investimento ammesso al fine di garantire l'erogazione dei prodotti e/o servizi, ovvero l'emissione di almeno una fattura per l'attività finanziata.

Si rammenta che i destinatari devono aver compiuto 18 anni, non frequentare alcun corso di studi o di formazione (scuole superiori, terziari non universitari o universitari), non essere inseriti in tirocini curriculari e extracurriculari, essere disoccupati, avere residenza nel territorio nazionale ed aver aderito al programma garanzia giovani.

Sono attivabili liniziative riferite a tutti i settori di produzione beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di frinchising. Sono esclusi i settori della pesca, dell'apicultura, della produzione primaria in agricoltura e gli altri settori elencati dall'art. 1 del Regolamento UE 1407/2013. Sono inoltre escluse, la attività di lotterie, scommesse e case di gioco.

Il finanziamento rientra nel regime dei de minimis e le spese ammissibili sono per:

·         a) attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;

·         b) beni immateriali ad utilità pluriennale, ad eccezione di brevetti, licenze e marchi ivi comprese fee di ingresso per le iniziative di franchising;

·         ristrutturazione immobili entro il limite massimo del 10% del valore degli investimenti ammessi;

Limitatatamente all'avvio dell'attività, le spese ammissibili sono per:

·         materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, nonché altri costi inerenti il processo produttivo;

·         utenze e canoni di locazione per immobili;

·         prestazioni di garanzie assicurative e funzionali all'attività finanaziata;

·         salari e stipendi  (tali spese sono ammissibili solo in assenza di benefici contributivi o bonus occupazionali di carattere nazionale, o regionale.

Le domande di finanziamento, valutate secondo l'ordine cronologico, saranno ammesse o non ammesse entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda, fatti salvi i motivi ostativi. Le controdeduzioni alla non ammissione devono essere trasmesse, a mezzo posta pec, entro 10 giorni dal ricevimento. In caso di ammissione il destinatario entro 7 giorni dal ricevimento deve comunicare a mezzo posta pec e con firma digitale l'accettazione del provvedimento di ammissione.

L'erogazione del microcredito avverrà in un'unica soluzione con bonifico bancario, l'erogazione il microcredito esteso in due fasi con anticipo di 25.000 euro mediante bonifico e con saldo entro 18 mesi. Per i piccoli prestiti, il 50% entro tre mesi dal perfezionamento del provvedimento ed a richiesta il saldo entro 18 mesi dal perfezionamento del provvedimento.

In conclusione, per tutto il periodo il destinatario, come è giusto che sia, verrà sottoposto ad una serie di monitoraggi e controlli, oltre ad un tutoraggio funzionale alle gestione economico-contabile dell'attività, tramite incontri individuali e collettivi.    

Condividi
Array
(
    [USER] => anclsu-com
    [HOME] => /var/www/vhosts/anclsu.com
    [FCGI_ROLE] => RESPONDER
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => XzCitEaxN72FaF8t3jrZGAAAAMA
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => https://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_HTTPS] => on
    [REDIRECT_REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_REDIRECT_UNIQUE_ID] => XzCitEaxN72FaF8t3jrZGAAAAMA
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_REDIRECT_SCRIPT_URI] => https://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_REDIRECT_HTTPS] => on
    [REDIRECT_REDIRECT_STATUS] => 200
    [REDIRECT_UNIQUE_ID] => XzCitEaxN72FaF8t3jrZGAAAAMA
    [REDIRECT_SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_SCRIPT_URI] => https://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [REDIRECT_HTTPS] => on
    [REDIRECT_STATUS] => 200
    [UNIQUE_ID] => XzCitEaxN72FaF8t3jrZGAAAAMA
    [SCRIPT_URL] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [SCRIPT_URI] => https://anclsu.com/milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [HTTPS] => on
    [proxy-nokeepalive] => 1
    [HTTP_HOST] => anclsu.com
    [HTTP_X_REAL_IP] => 35.172.233.215
    [HTTP_X_ACCEL_INTERNAL] => /internal-nginx-static-location
    [HTTP_CONNECTION] => close
    [HTTP_USER_AGENT] => CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
    [HTTP_ACCEPT] => text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8
    [HTTP_ACCEPT_LANGUAGE] => en-US,en;q=0.5
    [HTTP_ACCEPT_ENCODING] => br,gzip
    [PATH] => /usr/local/sbin:/usr/local/bin:/usr/sbin:/usr/bin
    [SERVER_SIGNATURE] => 
    [SERVER_SOFTWARE] => Apache
    [SERVER_NAME] => anclsu.com
    [SERVER_ADDR] => 176.227.172.127
    [SERVER_PORT] => 443
    [REMOTE_ADDR] => 35.172.233.215
    [DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [REQUEST_SCHEME] => https
    [CONTEXT_PREFIX] => 
    [CONTEXT_DOCUMENT_ROOT] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs
    [SERVER_ADMIN] => root@localhost
    [SCRIPT_FILENAME] => /var/www/vhosts/anclsu.com/httpdocs/www/capitoli1081.php
    [REMOTE_PORT] => 50840
    [REDIRECT_QUERY_STRING] => title=l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte&page=2
    [REDIRECT_URL] => /capitoli1081.php
    [GATEWAY_INTERFACE] => CGI/1.1
    [SERVER_PROTOCOL] => HTTP/1.0
    [REQUEST_METHOD] => GET
    [QUERY_STRING] => title=l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte&page=2
    [REQUEST_URI] => /milleottantuno/leggi/l-ancl-denuncia-e-il-legislatore-risponde-a-volte/2
    [SCRIPT_NAME] => /www/capitoli1081.php
    [PHP_SELF] => /www/capitoli1081.php
    [REQUEST_TIME_FLOAT] => 1597022900.5747
    [REQUEST_TIME] => 1597022900
)
1
;